Contenuto principale

Le 3R; Riduzione, Riuso, Riciclo del nostro logo indicano la strategia irrinunciabile che si deve tenere oggi per la gestione dei rifiuti.
Rispetto a un centinaio di anni fa, oggi dobbiamo fare i conti con situazioni assolutamente sconosciute nelle epoche passate. Fino a più o meno un secolo fa i prodotti costruiti dall’uomo erano in gran parte biodegradabili. Con la chimica di sintesi nata nel secolo scorso si è iniziata la realizzazione di prodotti non biodegradabili, bioaccumulabili e dunque tossici per l’ambiente e i suoi abitanti,
Oggi i rifiuti sono sempre più pervasivi, stiamo riempiendo l’ambiente di sostanze destinate a durare centinaia o migliaia di anni con conseguenti danni irreversibili.
Davvero stiamo lasciando una pesante eredità alle generazioni che ci seguiranno. È dunque evidente che sta diventando urgente e indispensabile orientarsi verso una strategia di “rifiuti zero” ideata dallo studioso Paul Connet (per un primo approccio al pensiero di Paul Connet si può leggere l'intervista rilasciata al quotidiano La Stampa il 28/07/2014).