Anni 2013-2015

Sostegno alla formazione professionale teorico-pratica di artigiani in opere di idraulica ed edili nell'isola di Santo Antão - Capo Verde

LOGO PROSOLIDAR 

Il progetto, inviato al bando 2012 della FONDAZIONE PROSOLIDAR - ONLUS, ha ricevuto il finanziamento di € 18.000 per i due anni di azione previsti.

Gli obiettivi

Il progetto si propone la finalità generale di favorire la conoscenza tra giovani di nazionalità diverse e renderli consapevoli dell'importanza della formazione personale per collaborare allo sviluppo pacifico dei popoli. Tale finalità si articola in un duplice obiettivo:

Formare
professionalmente, nel settore dell'idraulica, una ventina di giovani capoverdiani residenti a Ribeira das Patas nell'Isola di S. Antao (Capo Verde) affinché trovino sbocchi lavorativi dignitosi, non siano costretti a emigrare e possano aiutare anche le proprie famiglie riuscendo a lavorare autonomamente come artigiani.

Mettere
in contatto studenti italiani e capoverdiani che riflettano sui problemi idrici mondiali.

Descrizione del progetto e contesto

A Porto Novo (Isola di Santo Antão - Capo Verde) esiste la “Escola Tecnica Joao Varela” ma è difficilmente raggiungibile dai giovani che abitano all'interno dell'isola, a Ribeira das Patas. I Docenti della Escola Tecnica sono disponibili a recarsi nel pomeriggio a Ribeira das Patas, presso la Escola Secundària Antonio Silva Pinto, per replicare il corso professionale a studenti del territorio. Nel 2012 gli studenti hanno già frequentato il primo anno, per completare la loro formazione devono ancora seguire 2 anni scolastici. Il costo del personale docente, per ogni anno scolastico, è di € 10.000,00.

La scarsità d'acqua ha sempre costituito per Capo Verde un grave problema per la sussistenza dei suoi abitanti.

La municipalità di Porto Novo (capitale dell'Isola) sta promuovendo la rete idrica (l'accesso all'acqua potabile in questa isola è ancora scarso rispetto alle altre isole) e, nel contempo, l'edilizia è in piena espansione, sia in Santo Antão sia nella vicina isola di São Vicente.

La professionalità nel settore idraulico ed edile è quindi una delle priorità di intervento del governo in quanto molte località di Capo Verde sono ancora prive di rete idraulica sia per l'utilizzo domestico, sia per le opere di irrigazione.

Da queste considerazioni è ragionevole dedurre che si potranno creare opportunità di lavoro per gli idraulici che hanno già iniziato la loro formazione.

Parallelamente, l'Associazione Triciclo, nelle scuole del territorio piemontese, realizzerà attività di sensibilizzazione sui problemi idrici mondiali e sulla realtà capoverdiana in particolare, per mettere in contatto studenti italiani con studenti capoverdiani e raccogliere fondi a sostegno del progetto.

Beneficiari indiretti ed effetti attesi dal progetto Le famiglie dei ragazzi che si stanno formando per diventare idraulici competenti sono le prime beneficiarie indirette di questa formazione, perché i loro giovani componenti contribuiranno alle entrate della famiglia.

Inoltre ognuno dei nuovi artigiani si avvarrà della collaborazione di altri giovani a cui potranno insegnare i fondamenti del mestiere per avviarli alla professione, in tal modo anche questi ultimi potranno trovare uno sbocco lavorativo.

Infine tutti coloro che si avvarranno dell'attività dei giovani idraulici potranno contare su un servizio efficiente e saranno sensibilizzati sull'importanza del risparmio idrico dagli stessi idraulici, resi attenti e sensibili a questi temi durante il corso di formazione.

Creando possibilità di lavoro si pone un freno all'emigrazione che da sempre sottrae alle isole capoverdiane le forze e le energie migliori.

Quando i giovani hanno opportunità di guadagni onesti e reali, sono meno incentivati a cercare altre fonti di arricchimento illegali, come lo smercio di droga o i furti.

Questi studenti, al termine del loro corso di professionalizzazione, potranno a loro volta diventare per tutti i loro amici dei testimoni di impegno serio e produttivo.

Le cifre del progetto per i due anni di corso

Costo complessivo € 24.000,00

Finanziamento erogato dalla Fondazione Prosolidar Onlus € 18.000,00

Autofinanziamento dell'Associazione Triciclo € 6.000,00

Ripartizione dei costi

Cinque Docenti della “Escola Tecnica Joao Varela” che terranno i corsi pomeridiani a Ribeira das Patas € 10.000,00 per anno di corso per un totale di € 20.000,00

Coordinamento tra Torino e Capo Verde a opera di un coordinatore capoverdiano € 1.000,00 per anno di corso per un totale di € 2.000,00

Segreteria, raccolta fondi, animazioni in scuole piemontesi su capo Verde e problemi idrici mondiali € 1.000,00 per anno di corso per un totale di € 2.000,00

Referenti per Triciclo del progetto: Anna Cantino (Consigliera). Giorgio Tartara (Presidente), subentrato in data 25 maggio 2013 al Presidente Rosina Rondelli richiedente del progetto.

Isola di Santo Antão con indicata la scuola di Ribeira das Patas

L'Isola di Santo Antão. Nel cerchio rosso la località del progetto e nel riquadro una veduta dall'alto della scuola.

Documenti del progetto: