Contenuto principale

Logo cambiamento climatico

Il progetto "Il cambiamento climatico" ideato da Triciclo ed elaborato con: Parrocchia Assunzione di Maria Vergine, Lingotto (TO) - Associazione Vivi gli Animali - Associazione Legambiente Metropolitano - Associazione Coro Incontrocanto, è stato ammesso al sostegno del CSV Vol.to all'interno del bando di assistenza 2016, seconda edizione.

Logo AMV chiesa e famiglie     logo vivi gli animali     logo legambiente metropolitano     Logo Incontrocanto     logo Triciclo     logo volto

"Il cambiamento climatico" propone una serie di iniziative da giugno 2017 a maggio 2018 con il fine di sensibilizzare la cittadinanza sulle problematiche che maggiormente influiscono sul fenomeno dei cambiamenti climatici e sul riscaldamento del clima, che costituiscono un reale pericolo per l’ambiente, gli esseri viventi e l’uomo. L’obiettivo è di diffondere una cultura del cambiamento degli stili di vita personali che in modo graduale ci porti a un nuovo orientamento nelle scelte che facciamo ogni giorno: dall’alimentazione alla diminuzione dei rifiuti, dalle pratiche di acquisto e consumo alle scelte per il tempo libero, dalla mobilità quotidiana alle scelte di turismo, ecc.

Ingresso libero

Scarica la locandina del progetto per il 2018 in formato pdf

Scarica il pieghevole del progetto per il 2018 in formato pdf

Gli eventi realizzati:

Vedi tutte le fotografie degli eventi sull'album di Flickr

  • martedì 22 maggio 2018 ore 20,45

Il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità

Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto - sala conferenze - Via Nizza, 355 - Torino

cartolina promozionale

Ingresso libero

 Conferenza di Franco Correggia

Franco Correggia, consulente scientifico, naturalista, autore di oltre cento pubblicazioni di argomento biologico, ecologico e naturalistico, è presidente dell’Associazione Terra, Boschi, Gente e Memorie, componente del Comitato Scientifico del WWF Piemonte e consulente dell'Agenzia Internazionale Ager.
Ci condurrà in una analisi coinvolgente della perdita di biodiversità sul nostro pianeta attraverso i millenni fino ad arrivare alla drammatica situazione di oggi in cui, come riporta l'Indice del Pianeta 2016 del WWF, si registra un declino di circa il 58% delle popolazioni di vertebrati, con un picco dell'80% degli anfibi che vivono negli ecosistemi di acqua dolce. La biodiversità è un patrimonio universale per tutta l’umanità, conservarla è un dovere di tutti noi.

Questo evento è stato anche inserito nel circuito del Festival della sostenibilità BeeGreen organizzato dall'Inqubatore Qulturale di Venaria.

scarica la cartolina in formato pdf

  • giovedì 19 aprile 2018 ore 20,45

L'agricoltura industriale e i danni alla terra e ai viventi

Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto - sala conferenze - Via Nizza, 355 - Torino

cartolina evento

In vista della giornata mondiale della Terra, un incontro per riflettere sull’orientamento delle scelte produttive e di quelle dei consumatori. Sempre più vivace è diventato il dibattito che oppone agricoltura naturale a agricoltura industriale. L’ultimo rapporto Ispra (2014) sui pesticidi nelle acque italiane evidenzia sul nostro territorio una “ampia diffusione della contaminazione” e si afferma anche “C’è la consapevolezza, sia a livello scientifico, sia nei consessi regolatori, che il rischio derivante dalle sostanze chimiche sia attualmente sottostimato e si impone una particolare cautela anche verso i livelli di contaminazione più bassi". 

Scarica la cartolina in formato pdf 

vedi/scarica le slide della relatrice in formato pdf

 

  • sabato 17 marzo 2018 ore 21

Concerto HUMOUR & MELANCHOLY

Concerto per Coro ed Elettronica Voci della polifonia inglese tra '800 e '900

Salone della Fabbrica delle “e” Corso Trapani 95 TO 

cartolina promozionale del concerto

In occasione della Giornata mondiale dell’acqua, l’Associazione Triciclo e il Coro Incontrocanto diretto dal M° Pietro Mussino offrono alla cittadinanza un concerto gratuito di rara potenza evocativa.
“Humour & Melancholy” è uno spettacolo che coinvolge il suono, la parola e il canto in un suggestivo percorso della percezione. I pannelli elettroacustici, diffusi in quadrifonia reale, servono da cornice sonora alla declamazione del testo poetico e da preludio musicale per ogni brano corale.
La voce recitante viene spazializzata e trattata con le tecniche del live electronics, assumendo tutti i caratteri della performance dal vivo che già possiede l’esecuzione corale. Così l’intero concerto, che in sé già propone un programma di musica corale storicamente e stilisticamente coerente, si allontana dalla consueta silloge di brani in semplice rapporto di successione, e assume le dimensioni di una proposta d’ascolto attuale, multimediale, e sempre unitaria pur nella varietà del percorso.
L’ascoltatore viene a tratti avvolto da richiami sonori che provengono da ogni direzione dello spazio (spesso creando un’interessante simbiosi con l’ambiente architettonico in cui avviene il concerto) per essere poi attratto ad ascoltare con maggiore concentrazione il brano corale in repertorio.

Scarica la cartolina  e la locandina in formato pdf e diffondila

Scarica il comunicato stampa con il programma in formato pdf

  • venerdì 23 febbraio ore 16-19 -  "La comprensione del paesaggio e la prevenzione del rischio idro-meteorologico"
    Sala Polivalente del Centro Servizi Vol.to - via Giolitti,21 Torino

Cartolina promozionale

Ingresso libero fino a esaurimento posti. È gradita la prenotazione
Per informazioni e prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 338 7732961 - 375 5292045

L’incontro sarà un’opportunità per riflettere sul fenomeno del cambiamento climatico. Indirizzato a educatori, insegnanti e cittadini, vuole sensibilizzarli su questo problema, accrescendo e migliorando il loro rapporto con l’ambiente.
L’evento prevede una prima parte che riguarderà l’educazione al paesaggio e illustrerà come “leggere il paesaggio” sia fondamentale per conoscere meglio il luogo in cui viviamo e per agire su di esso con rispetto e consapevolezza. Si tratta di una prospettiva che può dare un proprio importante contributo anche per affrontare il problema del cambiamento climatico, poiché capire più a fondo le relazioni uomo-ambiente porta ad accrescere la capacità di adottare comportamenti corretti e “buone pratiche” per prevenire e affrontare i rischi dei fenomeni idro-meteorologici.
Una seconda parte sarà dedicata alla comprensione di come le tecnologie innovative possano facilitare la lettura del paesaggio e la costruzione di una memoria storica riguardante caratteristiche del paesaggio che possono essere considerate campanelli d’allarme di condizioni climatiche estreme. Ad esempio, la fioritura anticipata di determinate specie vegetali, così come il livello idrometrico stagionale dei corsi d’acqua, possono essere immediatamente interpretati come segnali di rischio dai conoscitori del proprio luogo di vita.
Durante una breve uscita nelle immediate vicinanze della sede dell’incontro, i partecipanti avranno l’occasione di cimentarsi in una vera e propria sessione di lettura del paesaggio attraverso la raccolta di dati tramite una semplice applicazione installata sullo smartphone. Si mostrerà come le informazioni raccolte possano essere usate per costruire una mappa capace di rappresentare in modo facile e intuitivo le specificità dell’area geografica analizzata e la stagione di riferimento.
Seguirà infine una tavola rotonda in cui i relatori discuteranno con i partecipanti delle attività svolte, per individuare insieme punti di forza o di debolezza e azioni pratiche che possono essere intraprese nel breve-medio o lungo termine.

Relatori:
- Alessia De Nardi, Dottore di Ricerca in Geografia, autrice di numerose pubblicazioni sui temi inerenti l'educazione al paesaggio, il paesaggio come strumento di mediazione interculturale e di costruzione dell’identità e del senso di appartenenza al luogo;
- Elena Cristofori, Dottore di Ricerca in Ambiente e Territorio e co-fondatrice di TriM s.r.l.. Ha più di dieci anni di esperienza in meteorologia e climatologia applicate ed è stata professore a contratto dell’Università di Torino per il corso ‘Comunicare e comprendere il rischio idro-meteorologico’
- Alessandro Demarchi, Dottore di Ricerca in Ambiente e Territorio e co-fondatore di TriM s.r.l.. Ha più di cinque anni di esperienza in geografia applicata e sviluppo di piattaforme Web-GIS
- Federico Saglia, vincitore di una borsa di ricerca applicata (progetto Lagrange) finanziata dalla Fondazione CRT in collaborazione con TriM s.r.l. per lo sviluppo di una piattaforma per la raccolta, visualizzazione e analisi di dati ambientali

Scarica la cartolina  in formato pdf e diffondila

Scarica la scaletta degli interventi in formato pdf con schede di analisi e brevi notizie sui relatori e i loro riferimenti di contatto

L'incontro è stato ricco di spunti di conoscenza degli strumenti per la comprensione del paesaggio e per l'impiego di applicazioni di pubblica utilità. Per saperne di più:

Alessia De Nardi       slide della relazione in formato pdf

audio della relazione in formato mp3

Elena Cristofori, Alessandro Demarchi, Federico Saglia slide della relazione in formato pdf

Elena Cristofori audio della relazione in formato mp3

Alessandro Demarchi audio della relazione in formato mp3

Federico Saglia audio della relazione in formato mp3

Tavola rotonda conclusiva audio del dibattito in formato mp3 

  • martedì 16 gennaio 2018 ore 20,45 -  "I polmoni della terra"
    Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto - sala conferenze - Via Nizza, 355 - Torino
    Storia di deforestazione e follia

 

Cartolina promozionale

immagini e parole per documentare i danni della deforestazione
Le foreste e in particolare le foreste pluviali, si trovano, oltre che nell'America Meridionale, dove la più famosa è quella dell'Amazzonia, in Africa, lungo il fiume Congo-Zaire; in India e nel sud-est asiatico; nella zona settentrionale dell'Australia. Sono spesso definite come polmoni della terra perché similmente a quanto fanno i polmoni che ossigenano il sangue, le piante, grazie all'azione della fotosintesi, assorbono l’anidride carbonica presente nell'aria e, in cambio, rilasciano ossigeno nell’atmosfera. Ė quindi evidente quale importanza rivestano per la vita sul nostro pianeta e quali conseguenze crei il fenomeno della deforestazione insieme a un sempre più massiccio rilascio di CO2 nell'atmosfera.

Scarica la cartolina  in formato pdf e diffondila

  • giovedì 14 dicembre 2017 ore 20,45 -  "L'industria del cibo"
    Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto - sala conferenze - Via Nizza, 355 - Torino
    Proiezione del documentario “FOOD, INC." di Robert Kenner

cartolina

Il film tratta il tema della produzione alimentare su grande scala. Benché sia rivolto agli USA, ben si adatta alla situazione italiana inserita nel processo di globalizzazione che prende a esempio il modello statunitense. Nella prima parte il documentario esamina la produzione industriale di carne (pollo, manzo e maiale), definita disumana, crudele con gli animali, economicamente ed ambientalmente insostenibile. Nella seconda parte viene affrontata la produzione industriale di cereali e verdure. Infine il film parla del potere economico e giuridico, come ad esempio le leggi alimentari sulla diffamazione delle aziende alimentari più importanti, i profitti delle quali sono basati sulla fornitura di cibo a buon mercato, ma contaminato, l'uso massiccio di sostanze chimiche derivate dal petrolio e la promozione di abitudini malsane di consumo alimentare, da parte del pubblico.

Scarica la cartolina  in formato pdf e diffondila

Vai alla scheda di approfondimento del film

  • martedì 14 novembre 2017 ore 20,45 "Fare bene la differenziata fa bene... a tutti". Incontro a cura dell'Associazione Legambiente Metropolitano. Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto sala conferenze - Via Nizza, 355 - TorinoNell’ambito della Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti, le esperte Carla Pairolero e Francesca Goria di Legambiente Metropolitano ci aiuteranno a dare una risposta alle domande che ci poniamo come persone e cittadini.
  • cartolina

    • Perché si deve fare la raccolta differenziata? Cosa accade dopo?
    • Perché è importante differenziare bene e cosa vuol dire?
    • Cos’è il riciclaggio, a cosa serve?
    • Ma non sarebbe più semplice mettere tutti i rifiuti nello stesso bidone?
    • La raccolta porta a porta è davvero così utile?
    • Ma possiamo ridurre la quantità dei rifiuti che produciamo?
    • Tutto ciò ha a che fare con i gas serra?
    • Ci sono dei benefici sull’ambiente e sulla salute dei cittadini?
    • Conviene economicamente fare la fatica di differenziare?
    • Oggi si sente parlare di economia circolare Ha qualcosa a che fare con i rifiuti?
    • Esiste un’economia che si rigenera da sola?

Scarica la cartolina pdf dell'evento

Scarica un breve vademecum materiali per una corretta suddivisione dei materiali

  • mercoledì 4 ottobre ore 20,45 - “Gli allevamenti intensivi: danni all’ambiente e ai consumatori” - proiezione del documentario "La fabbrica degli animali" La proiezione sarà nei locali della "Casa dell’Ambiente" in str. della Varda 55 - Collegno (TO) Il film sarà presentato da Enrico Moriconi, autore del soggetto del documentario, presidente ASVEP (associazione culturale veterinaria di salute pubblica) e Garante per i diritti degli animali del Piemonte. 

 cartolina fabbrica 1

Vai alla scheda di approfondimento del film

Scarica la cartolina formato pdf e diffondila

  • giovedì 7 settembre 2017 ore 20,45 - “modi responsabili di essere turisti" proiezione documentario “I volti della via Francigena” e dibattito con il regista Fabio Dipinto - Salone conferenze della Parrocchia “Assunzione di Maria Vergine” via Nizza, 355 TO

Cartolina Volti della Via Francigena

Vai alla scheda di approfondimento del film

Scarica la cartolina formato pdf e diffondila

  •   Martedì 11 giugno alle ore 20,45 "Il punto di non ritorno" di Leonardo di Caprio

cartolina promozionale

Dal regista premio Oscar Fisher Stevens e dall'attore premio Oscar e Messaggero della Pace per conto dell'ONU Leonardo DiCaprio, Punto di non ritorno è un drammatico resoconto sui mutamenti che si stanno verificando oggi in tutto il mondo a causa del fenomeno del cambiamento climatico. Il documentario ci indica anche delle possibili strade che tutti noi, come individui e come società, possiamo fare per prevenire una fine catastrofica della vita sul nostro pianeta.

Vai alla scheda di approfondimento del film

Scarica la cartolina in formato pdf

 

  • giovedì 15 giugno 2017 ore 20,45 - “La pesca globale e la desertificazione degli oceani" a cura di Giorgio Tartara

cartolina promozionale dell'evento "la pesca globale" 

proiezione del documentario "Sandgrains" e dibattito - Salone conferenze della Parrocchia “Assunzione di Maria Vergine” via Nizza, 355 TO

Scarica la cartolina di Sandgrains in formato pdf

Scarica la locandina del progetto per i primi 6 mesi in formato pdf

Scarica il pieghevole del progetto per i primi 6 mesi in formato pdf